70° Stormo

70 stormo image 20
Il GEA (Gruppo Efficienza Aeromobili) è stato costituito il 1 febbraio del 2003 sulla base del CM (Centro Manutenzione). Il GEA, in virtù dell’organizzazione così creata, ha assunto la completa responsabilità delle attività tecnico-manutentive di 1° Livello Tecnico (Linea Volo) e 2° Livello Tecnico (hangar) sul velivolo SF 260EA, velivolo costruito dalla ditta Alenia-Aermacchi, è entrato in linea quale addestratore basico nell’anno 2006, quale naturale evoluzione della versione AM (progetto SIAI Marchetti acquisita nel 1996 da Aermacchi). Il programma manutentivo approntato dalla ditta costruttrice prevede due scadenze fondamentali: la IP (Ispezione Periodica) per motore e cellula ogni 100 ore di volo al 2° Livello Tecnico a cura del GEA e la Revisione Generale al 3° Livello Tecnico ogni 3.000 ore di volo o 10 anni (quale dei due scade prima) a cura della ditta Alenia Aermacchi presso i suoi stabilimenti. Rispetto alla versione AM il nuovo programma manutentivo ha comportato sia una riduzione quantitativa dei fermi velivolo per manutenzione sia una diminuzione dei contenuti ispettivi a vantaggio di una maggiore disponibilità di velivoli per l’attività addestrativa, in virtù di tempi di fermo macchina ridotti. L’organico del GEA (ufficiali tecnici, specialisti e personale civile) è di oltre cento unità, grazie alla esperienza trentennale maturata sulla versione AM è in grado di assicurare con professionalità e tempestività tutti gli interventi manutentivi di competenza, contribuendo in modo fattivo all’introduzione sul velivolo di quei miglioramenti che, in ogni caso, devono essere condivisi e fatti propri dalla ditta Alenia-Aermacchi che detiene la Design Responsibility. Infatti la peculiarità del GEA del 70° Stormo è quella di svolgere, se pur limitatamente, funzioni di RMV (Reparto Manutenzione Velivoli) per il SF 260EA, per il quale appunto non è stato designato un Ente Tecnico-Manutentivo superiore. In questa fase iniziale di esercizio del nuovo velivolo SF 260EA, la Forza Armata, come opzione già utilizzata per altri SS.AA., ha affidato mediante contratto alla ditta Alenia-Aermacchi il Supporto Logistico iniziale. Questo si esplicita nella fornitura di parti di ricambio ed AGE, riparazione e revisione delle stesse nonché assistenza tecnica per tutte le problematiche che sorgono durante l’utilizzo del velivolo, mediante una struttura aziendale dedicata presso la Base di Latina.
Il GEA del 70° Stormo, come altri Enti della Forza Armata, assicura anche la formazione del personale ufficiale, specialista e tecnico mediante il Nucleo Addestramento sia per le esigenze interne che di altri Enti sul velivolo SF 260EA e sui relativi materiali di sopravvivenza (funzione svolta di norma da un RMV). Inoltre contribuisce all’insegnamento di materie tecniche agli allievi piloti per il conseguimento del brevetto di pilota e ai piloti militari per il conseguimento dell’abilitazione sul velivolo SF 260EA.
Il GEA, infine, attraverso il Nucleo Tecnico Squadriglia di Collegamento assicura l’efficienza e gran parte degli interventi di 1° Livello Tecnico su velivoli MB 339A assegnati temporaneamente al 70° Stormo e, attraverso la Squadra Assistenza Velivoli, garantisce le operazioni di parcheggio e di assistenza ai velivoli in transito.
Da quanto sopra si evince quanto strettamente il GEA sia interconnesso con l’attività di volo svolta dal 70° Stormo e a tutti gli aspetti collaterali di significativa importanza che riguardano la Sicurezza del Volo. Questo si traduce in controllo di tutte le fasi di lavorazione, dei contenuti formativi e addestrativi, delle attrezzature per garantirne l’efficienza e il controllo delle scadenze per calibratura/taratura, controllo della qualità delle lavorazioni mediante una apposita squadra e soprattutto spirito di corpo e affiatamento tra tutto il personale.
70 stormo image 21
70 stormo image 22
70 stormo image 23

English translation

The GEA (Gruppo Efficienza Aeromobili – Aircraft Serviceability Squadron) was constituted on 1 February 2003, based on the former CM (Centro Manutenzione – Maintenance Centre). The GEA, in virtue of the organisation so created, has assumed complete responsibility for the 1° Livello Tecnico (flight line) and 2° Livello Tecnico (hangar) maintenance operations for the SF 260 EA, the aircraft manufactured by the Alenia Aermacchi company which entered service as a basic trainer in the year 2006 as the natural evolution of the AM version (designed by SIAI Marchetti, which in 1996 was acquired by Aermacchi). The maintenance programme provided by the manufacturer is built around two fundamental events: the I.P. (Ispezione Periodica – periodic inspection) for airframe and engine scheduled every 100 flying hours and undertaken on a 2nd Technical Level by the GEA, and the Revisione Generale (general overhaul), a 3rd Technical Level intervention performed every 3000 flying hours or 10 years (whichever comes first) by Alenia Aermacchi at its factory. In comparison with the old AM version, the new maintenance programme has resulted in both a reduction in the numbers of aircraft on the ground for maintenance and in the number of inspections required, resulting in greater availability of aircraft for the training programme through reduced aircraft down time. The staff of the GEA (Technical Officers, engineers, and civilian personnel) number more than one hundred, and, thanks to the thirty years experience gained on the AM variant are capable of completing professionally and on schedule all the maintenance interventions assigned, contributing significantly to the introduction into the aircraft of those improvements which, in any case, have to be divided with and completed by the Alenia Aermacchi manufacturer, which holds the Design Responsibility. In fact, the peculiarity of the GEA of the 70° Stormo is that it performs, albeit in a limited way, the functions of an RMV (Reparto Manutenzione Velivoli – aircraft maintenance unit) for the SF 260 EA, for which the air force has not established a dedicated superior maintenance unit. In the initial operational service of the new SF 260 EA aircraft, the AM, using an option already taken up by other state organisations, has contractually devolved the initial logistical support to Alenia Aermacchi. This provides for the supply of spare parts and AGE, repair and overhaul of the same, and technical assistance for all the problems which arise during the utilisation of the aircraft through the establishment of a company facility at the Latina Base.
The GEA of the 70° Stormo, like other similar units of the Aeronautica Militare, additionally performs in-house training of officers, engineers, and technical personnel through its Nucleo Addestramento, supporting both internal staff and those of other units concerned with the SF 260 EA and its relative survival equipment (a function normally performed by an R.M.V.). Moreover, it contributes to the teaching of technical material to the student pilots during their training for the Brevetto di Pilota, and to military pilots who require to convert onto the SF 260EA aircraft.
The GEA, finally, through the Nucleo Tecnico Squadriglia di Collegamento, ensures the serviceability and performs a large part of the 1st Technical Level interventions on the MB 339A which are temporarily assigned to the 70° Stormo and its Squadra Assistenza Velivoli, guarantees the provision of services to aircraft transiting through Latina.
What becomes clear from all this is the strict interdependence between the GEA and the flying operations conducted by the 70° Stormo, and in all the significantly important collateral aspects which involve Flight Safety. This translates into the control of all the work phases, the training and instructional content, the equipment required to guarantee the serviceability and controls of calibration and verification, the quality control of the maintenance through a dedicated audit team and, above all, the spirit de corps which reinforces the teamwork that characterises the personnel.